Chi siamo

La Vetraria Bergamasca Tecnovetro nasce nel 1995 dalla fusione della VETRARIA BERGAMASCA e della TECNOVETRO BERGAMO, aziende queste a livello artigianale con esperienze pluridecennali nel settore.
La Vetraria Bergamasca Tecnovetro attualmente opera attraverso una unità produttiva situata su un'area di 25.000 m2 di cui 18.000 coperti. Grazie agli impianti all'elevato contenuto tecnologico cui dispone, è in grado di effettuare un'ampia gamma di lavorazioni, può soddisfare le molteplici esigenze della clientela sia sotto l'aspetto qualitativo che produttivo.

Oggi VBT è strutturata in centri di competenza che comprendono la Progettazione, la produzione ed il montaggio di vetri per ogni settore d'utilizzo dall'edilizia all'arredo.

Inoltre un magazzino fornito e assortito consente di soddisfare ogni esigenza commerciale con competenza e puntualità.


Il gruppo

Il gruppo Bonesi - www.bonesitecnovetrogroup.com - è composto da due siti produttivi; la Vetraria Brembana ad Almè specializzato nella lavorazione di vetrate isolanti e la Vetraria Bergamasca Tecnovetro a Zanica specializzata nella tempera, serigrafia e stratifica dei vetri piani.

VB e VBT sono aziende leader in Italia nelle lavorazioni del vetro; grazie alla continua ricerca di innovazione e grazie all'esperienza acquisita sono anche punto di riferimento per studi di architettura e grossi gruppi di costruzione.

Vetraria Bergamasca Tecnovetro S.r.l.
Via Falcone 33, Zanica (BG)
Tel. 0354245711 Fax 0354245777
E-mail info@vbtglass.com
Sito Internet www.vbtglass.com

Vetraria Brembana s.n.c.
Via Olimpia 35, Almè (BG)
Tel. 035544555 Fax 035545678
E-mail info@vetrariabrembana.it
Sito Internet www.vetrariabrembana.it

La nostra storia

1971

Fondazione

L'attività della Vetraria Brembana di Villa d'Almè ha inizio nel 1971 grazie al suo fondatore Cav. Angelo Bonesi, di cui è tutt'oggi l'Amministratore Unico.

1983

Acquisizione Vetraria 2001

Nel 1983 l'Azienda che conta otto dipendenti, acquisisce la Vetraria 2001 di Fiorano al Serio.

1984

Ampliamento azienda

A marzo del 1984 viene costruito un capannone di 4.000 mq. ad Almè.
Ad ottobre dello stesso anno, dopo aver trasferito gli impianti da Fiorano al Serio ad Almè, anche la Vetraria Brembana fu trasferita da Villa d'Almè ad Almè ottenendo un'unica sede in via Olimpia al numero civico 35, ancora attuale sede della Vetraria Brembana.

1994

Acquisizione Vetraria Bonalumi Tecnovetro

Nel 1994 viene acquistata la Vetraria Bonalumi Tecnovetro con i suoi 10 dipendenti e un immobile di 1500 mq a Orio al Serio.

1997

Acquisizione Vetraria Bergamasca Prealpina

Nel 1997 viene acquisita anche la Vetraria Bergamasca Prealpina unitamente ai suoi 10 dipendenti.
Quest'ultima azienda era l'azienda più conosciuta e storica della bergamasca; la sua origine risale all'anno 1927 e negli anni '60 contava più di 70 dipendenti.

Lo spazio a Orio al Serio era ormai piccolo per poter lavorare con le due vetrerie (Vetraria Bonalumi Tecnovetro e Vetraria Bergamasca Prealpina) così nel 1998 si iniziano i lavori per la costruzione di un edificio a Zanica.
Un capannone di 10.000 mq dove, a dicembre dello stesso anno, vengono spostate entrambe le ditte e nasce la VETRARIA BERGAMASCA TECNOVETRO s.r.l.
Nel mese di settembre, sempre dell'anno 1998, viene rilevata anche la parte commercio della Società Milver, una grossa azienda di Milano che commercializza vetro all'ingrosso.

Alla fine del 1998 l'organico della Vetraria Bergamasca Tecnovetro S.r.l. è di 30 dipendenti.

2001 - 2002

Ampliamento azienda e realizzazioni internazionali

Nel 2001 nasce l'esigenza di dover installare un nuovo forno di tempera e questo porta ad un nuovo ampliamento del capannone di circa 1.000 mq.

Nel 2002 l'azienda, grazie all'alta tecnologia dei nuovi impianti, all'abbinata tempera e stratifica, al personale altamente specializzato, inizia ad eseguire lavori molto importanti tra cui la realizzazione del nuovo Show-Room di Armani ad Hong Kong. Nello stesso periodo veniamo premiati dalla Regione Lombardia con il "Premio Mercurio d'Oro".

2005

Nuovi macchinari e riconoscimenti

Nel 2005 a Zanica vengono installate due bilaterali nuove, una macchina a controllo numerico verticale, una serigrafia automatica 220 x 350 ed una serigrafia manuale 600 x 320.

Raggiungiamo così il traguardo di essere fra le prime aziende in Italia per la lavorazione del vetro (taglio del vetro semplice, stratificato e blindato – molatura tradizionale e con controllo numerico – incisione – foratrici automatiche – due forni di tempera – HST – stratifica con autoclave e, non ultima, serigrafia automatica con forno di essiccazione).

Sempre nel 2005 lavoriamo per la stazione di Bressanone, per il Teatro Verdi di Pordenone e per la metropolitana di Torino. Il lavoro che abbiamo effettuato al Teatro Verdi di Pordenone ci ha permesso di vincere il 1° Premio del concorso "IL VETRO E L'ARCHITETTURA" organizzato dalla società GLAVERBEL ITALY.

In quel periodo, altri lavori grossi, sono stati di vitale importanza per lo sviluppo e il prestigio della vetraria.
Tra i più grossi e rappresentativi lavori, ci sono anche tutti gli interni del museo QUAI BRANLY posto di fronte alla Torre Eiffel di Parigi e la nuova biblioteca di Torino.

2007 - 2010

Ampliamento e rispetto dell'ambiente

Nel 2007, per sopperire alle maggiori richieste della clientela di una qualità eccellente e di un servizio tempestivo, l'azienda investe ancora con l'ampliamento di 5000 mq di capannone, l'acquisto un nuovo forno da tempera e di una nuova bilaterale.
Quest'ultimi impianti attrezzati appositamente per la lavorazione di vetri magnetronici sempre più innovativi.
Nel 2010, per un rispetto dell'ambiente e per un consumo di energia pulita entrambe le vetrerie hanno investito per una fonte di energia rinnovabile, il fotovoltaico. Sopra i capannoni delle due sedi sono stati installati pannelli fotovoltaici che sono in grado di produrre più di 1,2 milioni di kW l'anno, soddisfacendo il fabbisogno di consumo.

2015

Nuovo ampliamento e nuove attrezzature

Nuovo ampliamento di un'ala di capannone per 500 metri/q dove è stata inserita una nuova linea di stampa digitrale automatica capace di serigrafare a caldo vetri fino a 5000cm x 2800cm.
Inoltre è stata inserita una nuova linea di stratifica a tunnel specializzata nella laminazione di PVB alternativi altamente performanti come SGP, EVA BRIDGESTON oppure PVB a controllo solare.

2016

Nuovo forno

È stato acquistato un nuovo forno da tempera a convezione per tempera di vetri bassiemissivi da 6000cm x 3210cm.

OGGI

Traguardi ed obbiettivi

Vetraria Bergamasca Tecnovetro e Vetraria Brembana oggi esprimono una storia di impegno e traguardi raggiunti, una continua evoluzione della tecnologia della lavorazione del vetro.
Leader in Italia il gruppo BONESI oggi conta più di 23.000 mq. di capannone coperti ed oltre 100 dipendenti.